Il ghiaccio… il rimedio più veloce per gli infortuni sportivi

Uno dei migliori utilizzi dei nostri prodotti a base di ghiaccio è quello sportivo: cosa succede quando si incappa in un piccolo infortunio?

Scritto Venerdì, da Emanuele Mortarotti

Bentornati sul blog di Dispotech, your disposable excellence!

Uno dei migliori utilizzi dei nostri prodotti a base di ghiaccio è quello sportivo: cosa succede quando si incappa in un piccolo infortunio? In che modo il ghiaccio può lenire il dolore, alleviare un gonfiore? Scopriamolo insieme, servendoci anche del supporto di un interessante articolo pubblicato sul sito della Harvard Medical School.

 

Se è vero che l’esercizio fisico è un toccasana per il corpo (e la mente) umana – previene l’incombere di malattie di vario genere e allunga l’aspettativa di vita – non possiamo ignorare l’altra faccia della medaglia: fare attività fisica ci espone al rischio di infortuni.

Nonostante sia davvero raro che l’attività fisica porti problemi al cuore, è importante sottolineare quanto sia fondamentale fare un check-up medico completo prima di iniziare qualsiasi attività che comporta la stimolazione del movimento: sì a esami del sangue, cardiologici e ortopedici. Un altro consiglio utile è quello di “ascoltare” il proprio corpo: dolori al petto, battito accelerato o dal ritmo strano, fiato corto, vertigini, giramenti di testa sono tutti disturbi più comuni di quanto si possa pensare e sono, senza dubbio, la spia di qualcosa che non va. Prendetevi cura di voi e consultate un esperto, sempre!

Tornando a noi e al ghiaccio: come utilizzarlo in caso di infortuni? In inglese esiste un acronimo perfetto che spiega gli step da fare quando ci si fa male in seguito a strappi muscolari, cadute e simili: si chiama PRICE. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta!

 

  1. P (protection) sta per protezione. I tessuti soggetti a ferite e/o infortuni devono essere protetti da ulteriori pericoli. Ciò è possibile applicando bende, bendaggi elastici e similari.
  2. R (rest) sta per riposo. Le parti soggette a ferite o infortuni hanno bisogno di tempo per risanarsi. È un principio ovvio, ma l’abitudine ad allenarsi potrebbe farlo dimenticare. Perciò non cedete alle tentazioni – sarebbe una scorciatoia deludente, perché potreste farvi ancora male. Considerate un “riposo selettivo”: se dovete far riposare la mano da una tendinite potreste, ad esempio, fare jogging, correre o allenare le gambe. Questo modo di affrontare un periodo di recupero può farvi aprire gli occhi sulla necessità di diversificare gli allenamenti e acquisire nuove abilità.
  3. I (ice) sta per ghiaccio. Il ghiaccio è il modo più economico, semplice ed efficiente per far fronte agli infortuni. Il ghiaccio è un anti-infiammatorio eccellente, in grado di ridurre gonfiori e dolore. Per un risultato ottimale, applicate un sacco gelo per 10/15 minuti il prima possibile dopo esservi fatti male; ripetete il trattamento ogni ora per le prime ore, poi 4 volte al giorno per i tre giorni successivi. Coprite la pelle con un panno sottile, evitando che la stessa diventi rossa, con vesciche o bolle. Una volta superati i tre giorni, provate la stessa terapia, ma con una fonte di calore.
  4. C (compression) sta per compressione. La pressione vi aiuterà a ridurre il gonfiore e l’infiammazione. Nella maggior parte dei casi, una semplice benda elastica sarà sufficiente; dovrà essere comoda e non troppo stretta. Tenete a mente che il gonfiore può presentarsi anche ore dopo il vostro infortunio. Un trucchetto utile può essere mettere un piccolo pezzo di gommapiuma direttamente sull’area interessata prima di fasciarla: ciò permetterà una leggera ma necessaria pressione solo nell’area gonfia senza infastidirvi.
  5. E (elevation) sta per sollevamento. È una semplice strategia che permette di far defluire il liquido dai tessuti infortunati, riducendo il gonfiore, l’infiammazione e il dolore. Tenete la parte dolorante sollevata (aiutatevi con un cuscino): questo stratagemma vi aiuterà a tornare in forma prima di quanto pensate. Provare per credere!

 

Visto? Il ghiaccio, combinato a questi altri consigli, può davvero aiutare a combattere gonfiori e dolori generati da movimenti bruschi. Dispotech e la sua linea di prodotti per lo sport è la scelta giusta per tutti gli sportivi!

Voi conoscevate questi metodi di guarigione? Utilizzate il ghiaccio per stare meglio? Fateci sapere la vostra opinione, contattate Dispotech, your disposable excellence.

Emanuele Mortarotti
Autore Emanuele Mortarotti

Manager

scrivi un commento